lavanderina

FAQ

I detergenti casa sono prodotti nocivi?

Nell’immediato, i detergenti sono sempre sicuri quando usati secondo le istruzioni riportate in etichetta. Tuttavia, sono comunque molto pericolosi, soprattutto dal punto di vista ambientale, nel lungo termine: quando finiscono nei nostri scarichi, i residui di detersivo raggiungono i mari, la terra, gli animali… e più gli ingredienti sono tossici, più le conseguenze sono gravi.

Sono i produttori come noi a doversi prendere la responsabilità di ridurre drasticamente l’utilizzo di sostanze tossiche e rendere i detersivi sicuri, ma anche i consumatori hanno un ruolo decisamente importante:

  1. Possono scegliere prodotti Ecologici e ridurre immediatamente l’inquinamento.
  2. Possono ridurre le dosi di detersivo usato per limitare l’impatto ambientale.
Come posso conoscere la durezza della mia acqua?

Per conoscere il grado di durezza dell’acqua, consulta il sito internet del gestore locale della rete idrica.
Se non riesci a risalire a questa informazione, osserva casa tua: quando l’acqua è dura forma il calcare, che ottura o lascia tracce bianche sugli oggetti (il bollitore, i rubinetti, i soffioni della doccia) e rende il bucato ruvido e le stoviglie meno brillanti.

 

Cos’è importante cercare su un etichetta di detersivo?

Per prima cosa, identifica i pittogrammi: sono segnali di pericolo, ma possono anche solo ricordare al consumatore di prendere semplici precauzioni, come l’uso dei guanti, per evitare di danneggiare la pelle. Aggiunto: Quindi leggi la lista ingredienti: sui nostri detersivi è riportata per intero, altri produttori preferiscono pubblicarla sui siti internet, che è l’unico vero obbligo legale.

Una volta trovata la lista completa, è importante prestare attenzione soprattutto ai primi ingredienti in elenco, dato che sono quelli nelle concentrazioni più alte. Oggi, è sufficiente scrivere il nome dell’ingrediente su google per farsi un’idea su a cosa serve l’ingrediente e quanto sia ecologico.

Come eliminare i cattivi odori dalla lavatrice?

Prendi una spugna imbevuta di poco detersivo Lavatrice e pulisci la guarnizione della tua lavatrice. Risciacqua la spugna e quindi la guarnizione.
Un po’ di sporco è inevitabile: è dovuto ai residui di detersivo e di fibre che si accumulano nel corso dei lavaggi e vanno rimossi con costanza.

Come funzionano i tensioattivi?

I tensioattivi sono le sostanze che effettivamente rendono un prodotto un detergente: si legano chimicamente allo sporco e, nel frattempo, legano anche con l’acqua di risciacquo, staccando quindi le macchie dai tessuti e portandole con loro nello scarico.

Ne esistono di vari tipi: possono essere di origine naturale o sintetica, l’importante è che non siano aggressivi perché potrebbero attaccare la pelle, che è composta da parti grasse, scambiandola per parti grasse di sporco.

Cosa sono gli allergeni contenuti nei profumi?

I profumi spesso contengono allergeni, ovvero sostanze che possono provocare reazioni allergiche come rossore o prurito. Purtroppo, molto spesso la loro presenza è inevitabile e l’unico modo per contrastare manifestazioni allergiche è limitarne l’uso nei prodotti.

Lavanderina, per ovviare al problema, usa solo profumi che non presentano rischi per la pelle, ovvero, profumi senza allergeni.

Come separare correttamente il bucato?

Come prima cosa leggi le informazioni riportate in etichetta, quindi dividi i capi per temperatura di lavaggio, tipologia di tessuto e colore.
Può sembrare una lunga fatica, ma, con il tempo, riconoscerai i tessuti senza fatica e scoprirai che il tuo bucato può risultare più morbido anche solo utilizzando questo accorgimento.

Cosa succede se i prodotti arrivano danneggiati?

Se hai qualche problema con il tuo ordine, documenta il guasto più accuratamente possibile scattando foto e invia un’email a info@lavanderina.it o chiamaci allo 02 366 48 501.
Il nostro team sarà a tua disposizione per farti ri-avere nel più breve tempo possibile i prodotti che hai ricevuto danneggiati.

Gli ingredienti Lavanderina sono tutti vegani?

Certo, dal primo all’ultimo! Siamo fermamente convinti che sia inutile cercare nel mondo animale soluzioni che la natura ci offre spontaneamente. Tutto ciò che invece non è vegetale nei nostri detersivi, o è il risultato della lavorazione di ingredienti naturali, o viene ottenuto in modo sintetico, sicuro ed etico.

Come eliminare una macchia ostinata?

Nel caso in cui una macchia non va via al primo ciclo di lavaggio, o riconosci ancora prima di lavarla che non te ne libererai facilmente, puoi pretrattarla lasciando il capo in ammollo con un po’ di detersivo lavatrice. Abbiamo scritto le istruzioni in etichetta.

Come posso saperne di più sulla sicurezza dei vostri prodotti?

Ogni detersivo viene messo in vendita solo se dispone della scheda di sicurezza, ovvero un documento che parla di ogni singolo pericolo che si incontra usando i detersivi. Le nostre schede sono un po’ spoglie: la lista dei pericoli è davvero corta! Se volessi leggerle tu stesso, chiedicele via mail scrivendo a info@lavanderina.it

Quali sono i costi di spedizione?

I costi di spedizione variano a seconda di quanto viene acquistato:

Per importi inferiori ai 20 euro, il trasporto costa 4,9 euro.
Per importi tra i 20 e 50 euro, il trasporto costa 2,9 euro.
Se si acquista più di 50 euro di merce la spedizione è gratuita!

Ho un problema con il mio ordine, cosa faccio?

Contatta info@lavanderina.it o chiama lo 02 366 48 501. Siamo a tua disposizione!

Perché devo darvi il mio codice fiscale?

Come azienda, il nostro lavoro è produrre per i nostri rivenditori, ovvero, siamo strutturati per fatturare alle partite iva e non siamo attrezzati per emettere ricevute fiscali / scontrini.
L’inserimento del codice fiscale è richiesto quindi per permetterci di produrre fattura ai privati.

Posso pagare l’ordine in contanti?

Purtroppo no, non siamo in grado di gestire questo tipo di pagamento. Possiamo accettare solo carte di credito e bonifici bancari.

0